Navigation links
Text only version
print/save

2005-12-01 - Elfen Lied

Human beings fall into pieces like broken dolls. A murderous beast sleeps under your very roof. The villain is in turn a victim. A passionate kiss leaves in your mouth an overwhelming taste of blood and death.
review by CRV§ADER//KY

screenshot

Original title:エルフェンリート
Release year:2004
Genre:Horror / Drama
Age rating:16+ (extreme physical violence, psychological violence, integral nudes)
Episodes:13 + 1 special
Duration:25 minutes

Released in:Japan, USA (ADV Films), Germany (Universum)
Dubbed in:Japanese, English
Subtitled in:English (ADV Films), Italian (AnimeForever)

Note: The vote on "Audio" always refers to the original Japanese dub. There could be distributions, official dubs or fansubs that I don't know about. In any case, know that downloading a fansubbed anime episode is probably a criminal violation in your country (if it isn't yet, it will very likely be soon) and could cause your house to be stormed by anti-terrorism troopers, your ass sued for hundreds of thousands of dollars, some years in jail, your mom insulted, etc. If you really just want to watch some piece of art you could never be able to watch otherwise, go on. I don't have the power to stop you from your anti-corporate foolishness.

Graphics:9.2
Audio:9.0
Plot:9.2
Characters:8.8
Titles:9.9

Overall rating (not a mean): 9.6

Plot (Italian only)

I Diclonii, esseri umani mutati che si dice siano stati prescelti per annientare l'umanità, possiedono due corna sulla testa e capacità telecinetiche che ne fanno terribili macchine di morte. A causa della loro pericolosità, vengono tutti uccisi o rinchiusi in un centro di ricerca dove vengono sadicamente torturati.
Il Diclonius Lucy, una belva assassina nel corpo di una giovane donna, riesce a fuggire dalla sua prigione, lasciando dietro di sè un fiume di sangue. Durante la fuga, però, riceve un proiettile in testa che le fa perdere completamente la memoria e la trasforma in Nyu, un'innocente creatura che non è neanche in grado di parlare e che viene accolta da una coppia di normalissimi ragazzi. Ma i suoi ex carcerieri non intendono lasciarla sfuggire e la memoria di Lucy è destinata a tornare...

screenshot

Review (Italian only)

La stupenda sigla d'apertura, che rimanda ai quadri di Gustav Klimt, mostra chiaramente il gusto ispiratore di Elfen Lied: il Decadentismo tedesco, intriso fin nelle radici del connubio indissolubile amore/morte.
Il primo fotogramma subito dopo la sigla mostra, in tutto il suo splendore, un braccio mozzato di fresco. Nei cinque minuti successivi, venticinque persone vengono fatte a pezzi una per una con straordinaria fantasia sadica.
Voglio dissipare immediatamente un dubbio che potrebbe sorgere a questo punto: Elfen Lied non è uno splatter, ovvero non è uno spettacolo in cui la gente esplode per il puro gusto di mostrare le proprie interiora al pubblico. È d'una violenza immane, ma non gratuita, ed è essenziale per creare l'atmosfera giusta. Stesso dicasi per le scene di nudo: sono frequenti, ma raramente classificabili come fan service - sicuramente meno spudorate di quelle contenute in molti film di Hollywood.
Nella seconda parte della prima puntata abbiamo un capovolgimento totale: sparisce Lucy l'assassina e viene rimpiazzata da Nyu, una ragazza dolcissima e pura di cuore capace di ispirare tenerezza in chiunque - e, al tempo stesso, paura e ansia al pensiero di ciò che succederà quando, inevitabilmente, Lucy riprenderà il possesso del proprio corpo sotto gli occhi dei ragazzi che l'hanno adottata.

La grafica è estremamente accurata, con colori vivi e vibranti, e il personaggio di Lucy è realizzato in modo fantastico. L'apporto del computer è tenuto al minimo indispensabile. Sono completamente assenti i vari topoi degli anime - niente gocciolone di sudore, faccine deformate, urla isteriche eccetera, che avrebbero solo rovinato l'ambientazione. (Sono invece abbondanti nello speciale, che considero di qualità nettamente inferiore alla serie). La colonna sonora, pur non essendo molto varia, si addice perfettamente alle tinte fosche del cartone e il pezzo principale, Lilium, è un capolavoro.

Posso garantirvi che, alla fine della prima puntata, sarete tutti a bocca aperta. A questo punto le reazioni potranno essere due: potrete cancellarla disgustati, oppure correre a vedere la seconda. Non esistono vie di mezzo. Ritengo Elfen Lied uno degli anime più belli che abbia mai visto; l'unico di cui abbia guardato due volte di fila tutte e 13 le puntate - una di seguito all'altra.

screenshot

Downloads

  • Trailer (recommended!)
    1m16s, 10.5Mb, WMV-Quicktime, good quality.
  • Italian subtitles by CRV§ADER//KY: coming soon
Creative Commons License
This site and all its contents, save where explicitly noted, have been created by CRV§ADER//KY
and are published under the Creative Commons Attribution - Share Alike License.